Taylor Lautner: 10 curiosità su di lui

di Fabio Morasca Commenta

Taylor Lautner è l’attore statunitense che ha conquistato il successo globale grazie al ruolo di Jacob Black, interpretato per la saga di Twilight. Nato l’11 febbraio 1992, Taylor ha successivamente interpretato altri film di successo come Appuntamento con l’amore e Abduction. Dopo il salto, troverete 10 curiosità sull’attore.

1. Taylor, oltre ad essere un attore, è un apprezzato karateka. Ha iniziato a studiare karate dall’età di 6 anni e ha vinto molti tornei, tra i quali, 3 medaglie d’oro al World Karate Association. Taylor pratica anche football, baseball e non disdegna il ballo.

2. La sua partecipazione in New Moon, secondo capitolo della saga di Twilight, è stata a rischio a causa del fatto che l’attore non rappresentava fisicamente i cambiamenti del suo personaggio.

3. Taylor Lautner è attualmente fidanzato con Sara Hicks. In passato ha avuto presunti flirt con Selena Gomez, Taylor Swift e Lily Collins.

4. Per prepararsi al meglio al ruolo di Jacob, Taylor ha studiato la lingua della tribù indiana Quileute, un linguaggio conosciuto da 4 persone al mondo. Per Twilight, Taylor ha lavorato anche sul suo fisico, ottenendo oltre 13 kg di muscoli.

5. Durante il periodo della scuola, Taylor ha vinto un premio per il Best Smile, ossia per il miglior sorriso.

6. Per il futuro, Taylor Lautner ha in mente di diventare o regista o sceneggiatore.

7. Taylor ha dato il suo primo bacio ad una ragazza scelta a caso.

8. A causa della sua passione per la recitazione, Taylor è stato vittima di alcuni atti di bullismo anche se non fisico ma verbale.

9. Taylor è stato vittima di uno scherzo: un sito, infatti, ha pubblicato una finta copertina di People sulla quale Taylor ammetteva di essere gay.

10. Taylor ama il cibo messicano, il cibo cinese e il gelato.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>