Debora e Romina: due teenagers qualsiasi alla ribalta televisiva

di Chiara Commenta

Vi sarà sicuramente capitato di vedere in televisione Debora e Romina divenute famose grazie al tormentone de ‘na bira e un calippo.

Le due ragazze di 14 e 15 anni, che dalla spiaggia di Ostia, con la loro spontaneità e allegria hanno fatto il giro del web sono diventate famose, dall’oggi al domani grazie a un’intervista a Sky Tg 24, grazie alla quale sono diventate immediatamente un fenomeno in rete, mediatico e adesso, anche televisivo.

Non chiamatele coatte, Debora e Romina preferiscono essere chiamate borgatare e non hanno mai nascosto la volontà di volercela fare, di riuscire a sfondare nel mondo dello spettacolo e nulla ci vieta di pensare che, arrivate a questo punto, non vi riescano davvero.

Debora e Romina non hanno peli sulla lingua e, a una domanda posta loro da Vanity Fair, su cosa potrebbero fare in tv, le due ragazze danno ulteriore prova della loro genuinità:

Vedremo, siamo simpatiche, basta questo no? Che fa la Marini in tv?

Il 23 settembre sono state ospiti a Chiambretti Night e martedì 29 settembre, hanno potuto dire la loro anche da Barbara d’Urso nel salotto di Pomeriggio Cinque, dove la D’Urso ha perfino dichiarato di volerle come opinioniste fisse. In mezzo, anche un’altra intervista, questa volta rilasciata a Silvia Toffanin, a Verissimo.

Di queste giovanissime, si è detto di tutto, qualche detrattore le ha anche definite come nuovi mostri (o, come le ha definite Alfonso Signorini a Verissimo, “ignoranti”), contestando una certa smania di apparire di taluni personaggi, privi di capacità e di un vero talento.

Occorre però ricordare che la popolarità ha invaso Debora e Romina in modo improvviso, le due ragazze non hanno, di certo, sgomitato per ottenere ciò che hanno avuto e sono diventate famose, quasi senza chiederlo ma mostrandosi semplicemente come sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>