Katy Perry, citata in giudizio per avere pochi fan

di Redazione Commenta

Katy Perry è un’indiscussa icona di stile e, proprio per questo, un paio di anni fa la GHD la ha scelta come testimonial per le sue campagne sui prodotti per capelli. Ora però l’azienda l’avrebbe citata in giudizio… il motivo? Katy avrebbe meno fan di quelli che aveva alla firma del contratto.

Nel 2011 Katy Perry ha firmato un contratto con la GHD, una ditta di cosmetica che si occupa di prodotti per capelli, come testimonial ufficiale delle sue campagne pubblicitarie per due anni. La cantante, famosa anche per cambiare spesso look e acconciatura, era stata definita la testimonial perfetta.

Si dice che l’accordo tra i due fosse di circa 4,5 milioni di dollari, ma il portavoce di Katy spiffera che dietro il contratto si nascondeva anche altro. La GHD, infatti, aveva promesso altri due milioni di dollari siglati con una estensione orale dell’accordo. Peccato però che la GHD ora rinneghi di aver mai parlato di questa parte del contratto e così, per anticipare le quasi certe mosse legali di Katy, la GHD ha deciso di citare l’artista prima che lo facesse lei.

Le ragioni che la GHD ha usato per giustificare il suo gesto sarebbero legate alla diminuzione dei fan di Katy Perry sul territorio europeo. La cantante oggi sarebbe molto meno funzionale che nel 2011: un’accusa di certo non leggerissima!!! Come ha reagisto Katy?

Si stanno ritirando dal contratto perché sono cambiati i dirigenti e stanno semplicemente gettando ombre per nascondere la loro cattiva sorte.

Ovviamente i legali di Katy sono intenzionati a fare causa a loro volta a GHD se la loro cliente non riceverà i due milioni di dollari che le sono dovuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>