Linsday Lohan aggredisce una donna in rehab

di Valentina Cervelli 2

Ecco qui. Lindsay Lohan si è resa protagonista, a quanto pare,  di qualcosa di impensabile. Anche mentre chiusa in rehab. L’ex cantante/ attrice caduta in disgrazia ha infatti picchiato una donna, lo scorso 12 dicembre, all’interno della clinica Betty Ford, dove sta scontando una pena riabilitativa impostale dal Tribunale di Los Angeles.

Ve ne stiamo parlando ora che la vittima, Dawn Holland, ha fatto sapere di non voler procedere nei confronti della ragazza. Anzi,  Keith Davidson, il legale della donna, ha fatto sapere che la sua cliente avrebbe  augurato alla scapestrata ragazza di riuscire nel suo programma riabilitativo.

Non intraprenderemo nessuna causa civile contro Ms. Lohan. Le nostre investigazioni riguardo potenziali cause civili e lavorative sono in corso nei confronti della clinica Betty Ford.

La Holland faceva parte del centro di riabilitazione dove Linsday è attualmente ricoverata. E’ stata infatti licenziata per aver riportato ai media  l’incidente nel quale si è trovata coinvolta. Non si tratta infatti di una reazione della Lohan ad una seduta terapeutica un po’ turbolenta, ma di un litigio furioso e violento, scatenatosi la notte del 12 dicembre.

Linsday era rientrata tardi in compagnia di due amiche. Le tre ragazze avevano scavalcato il muro del centro palesemente ubriache ed avevano iniziato a schiamazzare. La dipendente del centro stava quindi contattando le autorità per gestire la situazione quando è stata aggredita dall’attrice di Mean Girls.

Ora per Linsday potrebbero riaprirsi le porte del carcere. Sempre che venga accertata la veridicità del racconto della donna. Secondo l’avvocato dell’attrice infatti, sarebbe stata lei ad avvertire la polizia

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>