Taylor Lautner vince la causa e dona tutto in beneficenza

di Redazione Commenta

Ricordavate la grana di tipo legale che ha avuto come protagonista Taylor Lautner di Twilight? Il bel licantropo ha denunciato una società che non aveva consegnato, in tempo, un camper che Taylor avrebbe dovuto usare come camerino sul set del suo nuovo film, Abduction.

Il titolare dell’azienda in questione, un certo Brent McMahon, si era offerto di risolvere la faccenda, non in tribunale, ma in tutt’altra maniera: una gara a braccio a ferro.

Taylor non è stato al gioco e ha preferito trovare con McMahon un’altra soluzione. Alla fine, le due parti si sono accordate e McMahon ha dovuto sborsare la bellezza di 40.000 dollari, per inadempienza del contratto e anche per lo stress emotivo che avrebbe causato a Lautner, per la mancata consegna del camper.

Taylor Lautner, però, non si è intascato l’assegno ma ha deciso di donare l’intera somma al Lollipop Theatre Network, un’associazione benefica che si impegna a intrattenere bambini gravemente malati e i loro genitori, nei reparti pediatrici degli ospedali.

Bellissimo gesto di Taylor che, terminate le riprese di Abduction, sarà impegnato, per 6 mesi, sul set di The Twilight Saga: Breaking Dawn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>