Taylor Momsen pensa di essere da cattivo esempio

di Fabio Morasca Commenta

Taylor Momsen aveva dato la colpa, in una precedente intervista, dei suoi comportamenti “stravaganti” ai genitori, rei di averla fatta lavorare praticamente dall’età di 2 anni e, per questo, di esser cresciuta molto in fretta.

L’attrice e cantante ha chiesto scusa ai genitori per quelle parole ma è ovvia che l’aria da “bad girl” non riuscirà a togliergliela nessuno.

La stessa Taylor, in un’intervista in cui ha parlato della collaborazione con Madonna e la figlia Lourdes Maria per la linea di vestiti Material Girl, ha ammesso di essere di cattivo esempio per le teenager.

Parlando del suo rapporto con Lourdes, figlia di Madonna, Taylor Momsen, in un’intervista rilasciata al magazine britannico Grazia, ha affermato di essersi resa conto della cattiva influenza esercitata sulla 14enne:

Probabilmente sono di cattivo esempio…

La 17enne Taylor si dice anche preoccupata per il fatto che le teenager cerchino di copiare il suo look controverso. A riguardo, Taylor ha aggiunto:

Qualche giorno fa, un giornalista ha portato la sua figlia di 12 anni ad un’intervista. Lei mi ha guardato e ha urlato: “Papà, voglio anch’io quelle scarpe da spogliarellista!”. Quel giornalista mi ha odiato! Ma io non dico alle ragazze di imitarmi, nelle interviste, dico sempre che devono essere sempre loro stesse. Loro non dovrebbero essere come me. Io sono pazza. Sono fuori di me. Lo dico sempre che sono pazza dall’età di 11 anni.

Taylor sembra cascare dalle nuvole. Non lo sa che quando si diventa famosi, si diventa anche da esempio, per milioni di teenagers?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>