The Wanted: le cinque cose che non sapete

di Valentina Cervelli Commenta

I The Wanted sono uno dei gruppi pop-rock più amati in Inghilterra e negli States, ma a causa del boom “One Direction“, spesso vengono quasi ignorati dalla stampa. Passiamo oltre i pruriti adolescenziali in salsa 1D e cerchiamo di conoscere meglio questi cinque talentuosi e affascinanti ragazzi, attraverso le cinque cose di loro che probabilmente non sapete.

Scooter Braun è il loro manager

Forse lo ignoravate, o forse no. Ma Scooter Braun, manager di Justin Bieber, è anche il manager dei The Wanted. Fattore questo che ha inciso molto nel successo riscontrato dai giovani in America. Chi li gestisce, sa come farlo nel modo migliore.

Due di loro hanno due gemelli

Siva Kaneswaran e Jay McGuiness hanno entrambi due fratelli gemelli. Non che questo influisca sulla loro carriera, ma se avete intenzione di vantarvi di quanto conoscete i The Wanted, saperlo fa sempre comodo.

Max George era un calciatore

Prima di entrare a fare parte dei The Wanted, Max George, quello che può essere definito il leader del gruppo per presenza, era pronto a firmare un contratto con una squadra di calcio, prima di partecipare con la sua ex band, gli Avenue, a X factor Uk.

Tom Parker cantava in una “Take That” tribute band

Tom, appassionato di canto fin dall’infanzia, ha cantanto ed è andato in tour con i “Take that II” per diversi mesi prima di divenire ufficialmente un membro dei The Wanted.

Sono in parte irlandesi ed in parte inglesi

Le loro origini eterogenee li rendono interessanti anche dal punto di vista culturale. Ascoltate le loro canzoni: ne rimarrete piacevolmente stupiti.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>