Claudio Paselli querela George Leonard per diffamazione – Esclusiva Mondoteen

di Giulio Pasqui 1

Fa ancora parlare di se George Leonard, il personaggio più chiacchierato, amato e odiato dell’ultima edizione del  Grande Fratello. Questa volta colui che si è autoproclamato Principe avrà bisogno di Robin Hood per risarcire Claudio Paselli, che in una nostra intervista esclusiva ci racconta i dettagli salienti.

Claudio abbiamo sentito parlare molto di te e delle 4 fidanzate/amanti che tu e la tua agenzia Principi siete riusciti a scovare e rendere pubblico. George a Domenica 5, Pomeriggio 5 e Mattino 5 ha sempre dichiarato che una persona molto famosa che aveva gia scoperto la verità su Marco Mazzanti e la sua ex al Grande Fratello 9, si fosse poi accanito anche contro di lui facendo intendere che gli scoop fossero falsi arrivando addiritura a querelare e le 4 ragazze. Ci racconti come stanno veramente le cose?

La mia agenzia, che si occupa anche di scoop giornalistici, è riuscito a scovare con un grosso lavoro di intelligence tutte e 4 le ragazze uscite pubblicamente contro George Leonard. Il “Principe di foligno” per giustificarsi davanti alle sue palesi bugie, ha dichiarato appunto che io creo “scoop falsi”, che le ragazze lavorano “tutte per la mia agenzia”, che le foto con lui e Lisa Tusa “sono dei grandissimi fotomontaggi”, che sono ” un tipo molto poco raccomandabile” e tante altre dichiarazioni pesanti contro il mio operato e contro la mia persona. Ribadisco il concetto che tutti i miei scoop sono frutto di un grande lavoro e gli scoop escono pubblicamente sui giornali e in tv solo se le prove sono concrete e dimostrabili. La Barbara D’urso non si sognerebbe mai di chiamare in studio delle ragazze senza delle prove concrete e lo stesso vale per i giornali.

Allora spiegaci perche George Leonard ti ha poi querelato?

Vi ricordate la sua prima puntata a Domenica 5 appena è uscito dalla casa? Aveva gia detto di aver querelato me e tutte le ragazze perche lui è George Leonard e il Grande Fratello è lui? Ecco, dopo pochi minuti dalla sua dichiarazione Gabriele Parpiglia ha chiesto all’avvocato di George, che era in studio, se erano vere quelle querele e fossero parteite veramente ma l’avvocato ha risposto con un secco no! Secondo me George alla famiglia di Carmela ha dovuto dire che erano tutte ragazze false e che il capo (o come ha dichiarato a Mattino 5 che le ragazze erano tutte “capitanizzate” da me ) e l’unico modo per avere un pò di credibilità era effettivamente portare a termine quelle querele. Il problema è che per fare una querela, non ci vuole granchè, mentre per fare una querela e poi vincerla, ci vogliono delle rove concrete, che io ovviamente ho!!

La tua querela nei confronti di George Leonard su cosa si basa?

La querela si basa sulla difesa dell’autenticità del mio lavoro con tutte le prove in riguardo, e poi visto che sono stato gravemente diffamato sia sui giornali che in televisione, io e il mio avvocato Argia Bignami che è uno degli avvocato piu bravi in questo settore, abbiamo chiesto anche un maxi risarcimento.

Ci puoi dire la cifra che hai chiesto come risarcimento?

Beh dichiamo che avrebbe dovuto vincere due volte il Grande Fratello per potermi risarcire, fai tu un pò i conti!

500 mila euro di risarcimento? Come consiglieresti al ” Principe ” George Leonard di recuperare tale cifra nel caso fosse condannato?

Il mio consiglio è di sposarsi con Carmela Gualtieri, lasciarla dopo 3 mesi per poi scoprire che è incinta, quindi tornare nuovamente insieme per poi lasciare definitivamente la povera Gualtieri durante uno spettacolo al circo e fidanzarsi con una concorrente del Grande Fratello 11 che abbia un proficuo conto in banca.

L’ultima domanda, ci puoi dire chi altro è stato querelato oltre a te?

Oltre a me, fra le 4 ex solo Lisa Tusa e anche lei ha gia inviato una querela nei confronti di George.

Commenti (1)

  1. “Il principe in mutande” prossimamente.. al cinema? no in tribunale haha 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>