Demi Lovato: “E’ tutto finito, ora vivo in salute”

di Massimo Galanto Commenta

Demi Lovato è la protagonista della copertina di Cosmopolitan America in uscita a luglio. Alla rivista la cantante e attrice diventata famosa grazie soprattutto alla serie tv Sonny tra le stelle. ha rilasciato un’interessante intervista nella quale ovviamente ha parlato anche della sua esperienza in clinica dopo aver sofferto di disturbi alimentari, autolesionismo e  depressione:

Sono accadute tante cose e sono davvero contenta che sia tutto finito. E’ stata dura, ma ora sono emozionata di vivere un momento positivo e in salute.

Poi ha aggiunto in merito alla terapia:

E’ una cosa quotidiana, non hai mai un giorno di ferie da questo. E se mi sentissi di ricadere nei vecchi disturbi, dovrò chiedere aiuto agli altri. Cosa che per me è difficile da imparare, perchè mi piace fare le cose autonomamente. Nasconderlo non avrebbe portato nulla di buono per me e per i miei fan, quindi ho deciso di parlarne.

L’attrice ha anche ripercorso la sua carriera, raccontando di aver ricevuto anche alcuni no:

Ho iniziato a fare audizioni per pubblicità e ruoli televisivi, poi a 14 anni ho fatto un provino per Hannah Montana. Non mi diedero la parte, ma è così che alla Disney mi scoprirono, così continuai a fare provini e ottenni un ruolo nel film tv Disney Camp Rock, insieme ai Jonas Brothers, poi arrivò il ruolo principale in Sonny Tra Le Stelle.

A proposito di Disney Channel, Demi ha spiegato:

Nessuno mi ha fatto pressioni alla Disney, ma l’ho sentita per il solo fatto di essere collegata al canale. Non mi hanno fatto firmare alcun contratto che dicesse di indossare l’anello della purezza o altro, ma penso che si aspettassero da me che non mi cacciassi nei guai.

Infine, il desiderio per il futuro:

Voglio sposarmi e avere figli entro i prossimi 10 anni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>