Emma Marrone: non sono raccomandata

di Valentina Cervelli Commenta

emma marrone non sono raccomandata

Emma Marrone, e lo vogliamo sottolineare giustamente, non si sente una raccomandata nel mondo della musica, sebbene proveniente da un contesto come quello di Amici che sicuramente ha procurato del vantaggio alla sua scalata verso il successo. E’ una delle artiste che in Italia vendono di più.

Un aiuto che in parte è stata anche una penalizzazione. Emma Marrone su questo è stata chiara con Red Ronnie nel corso di un’intervista al Roxy Bar. La sua storia televisiva l’ha fatta considerare e la fa considerare tuttora una raccomandata. Ecco cosa ha raccontato:

Provengo da una storia lunghissima che molti hanno limitato alla questione Amici e che è diventata ormai una discriminante. Ho iniziato a fare musica da giovanissima con i viaggi di notte nel pendolino Lecce-Milano per mandare i dischi alle case discografiche. Se fai Amici sei sfigata o una raccomandata o hai un’agevolazione. Se ho fatto musica è perché ho fatto qualcosa, di porte in faccia ne ho prese tante, non avendo tanti soldi per produrre un disco da sola, ho scelto di fare un talent. C’è chi mi ha detto, come le brutte malattie, “6 mesi ed è finita”. Dopo 4 anni sono ancora qui e rompo le palle su iTunes.

Cosa dire se non: bella risposta alle malelingue Emma!

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>