Gadget più strani: tra anni ’80 e cinema

di Valentina Cervelli Commenta

Se esiste qualcosa in grado di fare tendenza praticamente in modo istantaneo si  può parlare solamente che di gadget. Poco importa, dato il periodo che stiamo vivendo, che siano a tematica natalizia o meno.

Basta fare un giro per i negozi e ci si rende conto che insieme alle immancabili chincaglierie relative al natale ( e parliamo anche di materiale inerente al cinema, n.d.r.) a farla da padrona sono… gli anni ’80.

Molti di voi non ricorderanno nulla di quegli anni: sia perchè eravate molto piccoli, sia perchè… non eravate nati.  Quest’anno, se volete, ciò che avete perso potete recuperare.  Volete vestirvi con le spalline? Accontentati.Volete bracciali con le borchie? Rientrano tra i gadget più venduti. Una spilletta di Pacman? Ce ne è davvero per tutti i gusti.

Per chi invece desidera gadget leggermente più tradizionali, ispirati al natale ed al cinema abbiamo il puntale per albero di Natale di Star Trek con Spock, action figures ispirate al cartoon “Canto di Natale di Topolino” e le statuine da presepe di Shrek e Ciuchino.

Un immancabile? Il maestro Yoda di Star Wars vestito da babbo natale. Imperdibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>