Ginnaste-Vite parallele: la pausa forzata di Sara

di Valentina Cervelli Commenta

Anche per le ragazze di Ginnaste- Vite parallele questa settimana è stata un’altalena di emozioni. Gli esami di maturità, la necessità di allenarsi in modo serio e ancora più forte in vista delle qualificazioni all’Olimpiade di Londra: mai come in questo momento la pressione dell’obiettivo finale si è fatta sentire sulle spalle e sulle gambe delle ragazze.

Le atlete sono state preparate in modo adeguato dal loro allenatore Paolo, a seconda delle loro capacità e possibilità: le analisi di Sara ancora non vanno bene, i suoi livelli di ferro sono ancora bassi e si è reso necessario un allenamento “light” rispetto a quello di Carlotta e Betta.  La giovane non è contenta di questo trattamento dispari durante la settimana: peccato che la delusione sia però destinata ad aumentare, visto che la stessa viene rimandata a casa per effettuare analisi più approfondite ed attendere un possibile rientro in squadra.

Questa settimana abbiamo visto inoltre Betta partecipare alle amichevoli a Bucarest contro le ragazze rumene. L’Italia si è qualificata seconda, subito sotto le vincenti padrone di casa. Un viaggio stancante per la giovane, ma importante psicologicamente e fisicamente, per prepararsi all’Olimpiade di Londra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>