Golden Globe 2011: vincitori e red carpet

di Valentina Cervelli Commenta

Alla fine i Golden Globe non hanno rivelato grandissime sorprese. A fare incetta di premi, come era intuibile, ci ha pensato “The social network”, il film ispirato alla nascita di Facebook ed ai suoi fondatori.

La pellicola si porta a casa ben 4 riconoscimenti sui sei nei quali era nominata: miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura e miglior colonna sonora.

Il migliore attore protagonista, come ci si aspettava è stato Colin Firth. L’attore inglese ha colpito tutti nelle vesti del balbuziente re britannico. E non ci stupiremmo se lo vedessimo vincere un oscar quest’anno.

Stesso discorso valido anche per la vincitrice della controparte femminile, Natalie Portman.

Anche per ciò che riguarda la televisione, i riconoscimento sono andati più o meno dove ci si aspettava.  Il miglior telefilm commedia è nuovamente Glee, ed il suo Kurt, al secolo Chris Colfer, si aggiudica  la statuetta come migliore attore non protagonista.

Se le statuette assegnate (sotto l’elenco completo, n.d.r) non  hanno stupito più di tanto, davvero considerevole è stato il red carpet dove in particolare si sono distinti tre delle star più amate dai giovanissimi: Zac Efron, Justin Bieber e Robert Pattinson.

CINEMA

  • Miglior film drammatico: The Social Network
  • Miglior film comico o musicale: The Kids Are All Right
  • Miglior regista: David Fincher, The Social Network
  • Miglior attore di un film drammatico: Colin Firth, The King’s Speech
  • Miglior attrice di un film drammatico: Natalie Portman, Black Swan
  • Miglior attore di un film comico o musicale: Paul Giamatti, Barney’s Version
  • Miglior attrice di un film comico o musicale: Annette Bening, The Kids Are All Right
  • Miglior attore non protagonista: Christian Bale, The Fighter
  • Miglior attrice non protagonista: Melissa Leo, The Fighter
  • Miglior colonna sonora originale: Trent Reznor, Atticus Ross, The Social Network
  • Miglior canzone originale: “You Haven’t Seen the Last of Me,” (scritta da Diane Warren), Burlesque
  • Miglior film in lingua straniera: In un mondo migliore
  • Miglior film animato: Toy Story 3
  • Miglior sceneggiatura: Aaron Sorkin, The Social Network

TELEVISIONE

  • Miglior serie televisiva drammatica: Boardwalk Empire
  • Miglior serie televisiva comica o musicale: Glee
  • Miglior attore di una serie televisiva drammatica:Steve Buscemi, Boardwalk Empire
  • Miglior attrice di una serie televisiva drammatica:Katey Sagal, Sons of Anarchy
  • Miglior attore di una serie televisiva comica o musicale: Jim Parsons, The Big Bang Theory
  • Miglior attrice di una serie televisiva comica o musicale: Laura Linney, The Big C
  • Miglior miniserie o film per la TV: Carlos
  • Miglior attrice di una miniserie o film per la TV:Claire Danes, Temple Grandin
  • Miglior attore di una miniserie o film per la TV: Al Pacino, You Don’t Know Jack
  • Miglior attore non protagonista di una serie, miniserie o film per la TV: Chris Colfer, Glee
  • Miglior attrice non protagonista di una serie, miniserie o film per la TV: Jane Lynch, Glee

PREMIO ALLA CARRIERA

Cecil B. DeMille Lifetime Achievement Award: Robert De Niro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>