I sogni fanno rima, il diario di Amici scritto da Pierdavide Carone

di Giulio Pasqui 1

 Si intitola I sogni fanno rima il libro sfornato, come succede da qualche anno a questa parte, dal talent show di Canale 5 Amici di Maria De Filippi. Quest’anno l’arduo compito di scrivere il libro che, si sa, diventerà campione di vendite è toccato al cantautore Pierdavide Carone, nonchè attuale allievo della scuola.

Pierdavide nel libro racconta le vicende e le storie degli allievi di Amici, che però rimangono nell’anominato visto che vengono chiamati con nomi di animali. Toccherà a voi lettori scoprire di quali allievi parla Pierdavide. Ci sarà da divertirsi.

Il libro lo trovate da ieri in tutte le librerie Mondadori.

Per tutti coloro che vogliono comprarsi questo libro (e sono sicuro che siete in molti) ecco cosa troverete:

I sogni arrivano quando meno te lo aspetti, e dove ti portano lo sanno solo loro. Pierdavide ha fatto i provini per “Amici”, così, tanto per gioco, “figuriamoci se prendono uno come me”. Non è che fosse proprio un fan della trasmissione, ma della musica sì, accipicchia. Che passione la sua, roba da consumare i dischi di suo padre e rovinare la scrivania della cameretta a forza di usarla come batteria. Roba da cantare dove capita, per due soldi, e lavorare, per campare, dentro un casello dell’autostrada, a dare il resto e alzare la sbarra. Pierdavide non si sente regolare, nella norma, ma se lo vogliono lo prendono così, che lui a essere falso non ci riesce. E allora canta canzoni un po’ fuori dalle righe, che parlano (male) della sanità e dell’industria musicale, o di certe ragazzette che vanno in discoteca. Dentro ad “Amici” scopre un mondo e così come lo scopre, con la stessa curiosità e la stessa meraviglia, lo racconta. I provini, le lezioni, i professori, la classifica. La vita un poco pazza dentro al residence, gli amori da gridare alle telecamere e quelli da tenere nascosti con cura. Gli amici trovati, quelli che se ne devono andare, oppure quelli che ti trovi a dover sfidare, chiedendoti cos’è alla fine che conta per davvero. Fin quando tutto diventa così incredibile, che non capisci più che cosa è vero e che cosa è sogno.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>