Lindsay Lohan: ho una pistola, ma è scarica

di Valentina Cervelli 1

Finiti gli arresti domiciliari per il furto della collana in un negozio di Los Angeles, Lindsay Lohan, tornata nuovamente libera ci tiene a far sapere di stare imparando man mano dai propri errori e di avere già diversi lavori in cantiere.

Ma non cessa di stupire il cronista di Vanity Fair chiamato ad intervistarla tirando fuori a sorpresa una pistola. Della quale sosterrà l’inoffensività perché scarica.

La nota rivista, nell’edizione taliana, ha deciso di dedicare alla giovane attrice di MeanGirls la copertina del suo nuovo numero, appena uscito nelle edicole. All’interno Lindsay affronta a tutto campo la vita passata negli ultimi anni, soffermandosi particolarmente sull’ultimo burrascoso periodo che l’ha vista confinata in casa dopo la condanna per furto:

Non ho rubato quella collana. Lei ha visto i miei gioielli: le sembra che abbia bisogno di andare in giro a rubare?La convocazione in tribunale dopo il test sull’alcol, poi, non aveva fondamento.

Il progetto cinematografico attualmente in ballo per la giovane riguarda la storia della famiglia mafiosa Gotti, nella quale lei interpreterebbe Kim, la nuora del boss. Un progetto che le sta molto a cuore e che la vedrebbe affiancata, con molta probabilità ad Al Pacino e John Travolta.

E tirando fuori la pistola, spiega ad un sorpreso intervistatore:

Ho il porto d’armi ma è scarica. La tengo in caso qualcuno provasse a entrarmi in casa.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>