Sanremo 2010: impazzano le parodie sul web

di Antonio Santamato Commenta

 E’ successo un’altra volta.  Anche quest’anno le polemiche per Sanremo sono state tante e dopo quelle molto accese alla fine della gara con gli spettatori in piedi a protestare (sono dovuti intervenire anche i carabinieri) e i musicisti a gettare i loro spartiti sul palco dopo la conferma che il podio se lo sarebbero giocato un giovane lanciato da Amici, un altro lanciato da X Factor e il contestato trio guidato dal principe Emanuele Filiberto, non mancano ora le parodie web 2.0.

Su YouTube, in particolare, la parodia legata a Ciao Belli di Radio Deejay della canzone del trio con Emanuele Filiberto, ha superato le 100.000 visite in tre giorni.  E al momento il vero exploit “virale” è il cartone animato dei Griffin. Non è la loro prima apparizione in termini di parodia e non è la prima volta che prendono in giro la tv e il cinema. In questo caso il tema si rifà un po a quello del film Scary Movie: il padre Peter infatti, nonostante sia stato  avvertito dalla sua pericolosità, decide di guardare una cassetta con una canzone del Festival di Sanremo. È la canzone di Emanuele Filiberto e per il povero Peter Griffin finisce male steso per terra (foto).

Preso di mira anche lo stesso vincitore di Sanremo 2010, Valerio Scanu, che è stato fortemente criticato dagli “amici” di Facebook che ogni giorno creano gruppi pro e soprattutto contro il cantante. Presa di mira dunque anche la sua canzone che, si sapeva, avrebbe fatto parlare di sè. E a “far l’amore in tutti i laghi” potrebbe succedere anche questo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>