Selena Gomez: “Justin Bieber è uno scemo!”

di Redazione Commenta

La bellissima Selena Gomez, che ha appena pubblicato il nuovo album A year without rain, insieme alla sua band The Scene, ha deciso di parlare sul suo rapporto con l’amico e collega, Justin Bieber. Selena e Justin sono stati oggetto di molti gossip, si vocifera che siano più di amici o addirittura che siano già innamorati ma decisi a non vivere il loro amore, a causa della distanza e degli impegni di lavoro. Insomma, di tutto e di più.

Intervistata dalla BBC, durante la trasmissione The Show 5:19, la cantante e attrice 18enne, ha speso bellissime parole nei confronti di Bieber, che possono essere riassunte con questa frase:

Justin Bieber è uno scemo!

Proprio così. Selena, nel descrivere Justin, ha usato l’aggettivo dork, traducibile in molti modi, soprattutto con insulti ma, quelle che in apparenza sembra parole poco gentili di Selena, in verità sono state usate nel senso buono del termine e Selena, successivamente, ha realmente speso parole più carine nei confronti della teen star canadese.

Selena Gomez, in un’intervista andata in onda ieri sulla celebre tv inglese, ha continuato a parlare di Bieber, rilasciando le seguenti dichiarazioni:

Justin è scemo. Lo è veramente. Ogni tanto ci frequentiamo e mi piace perchè posso vedere che Bieber non è nient’altro che un ragazzo di sedici anni che si sta davvero godendo quello che fa. Non è per niente cool. Quando tira fuori tutto il suo stile, è decisamente cool ma quando non lo fa, è semplicemente un ragazzo divertente.

Selena ha anche smentito le voci di un possibile amore tra loro due e l’ha fatto con una dichiarazione tenera e meno cattivella:

Justin è come un fratellino.

Riassumendo, Justin è solo un fratello per Selena. Per le fans di Justin, il pericolo-Selena Gomez, è scampato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>