Uomini e Donne, edizione gay in partenza a Settembre?

di Redazione Commenta

DeFilippi2Qualche settimana fa Maria De Filippi ha lanciato un vero e proprio scoop: l’intenzione della conduttrice è che per il prossimo mese di Settembre possa finalmente nascere un tanto richiesto Uomini e Donne in salsa gay (per rimanere aggiornati sull’evolversi della situazione è possibile controllare su programmitv.info!).

A quanto pare i tempi sarebbero sufficientemente maturi per portare nel pomeriggio di Canale 5 una nuova versione della trasmissione televisiva, e a spiegarlo è lei stessa, Maria, sulle pagine di Chi: “Non sono alla ricerca dello scandalo, ma dell’amore vissuto nella sua piena quotidianità. Il trono dei ragazzi si incastra in meccanismi dove, delle volte, l’amore tende a passare in secondo piano. Ma a Settembre spariglio le carte”. E come potrebbe farlo al meglio se non annunciando un trono omosessuale?

Amore gay: la De Filippi rompe un enorme tabù su Canale 5 – In realtà questa idea è entrata in circolo sin dal lontano 2014, quando a seguito di una chat in diretta sulla pagina di Amici, la conduttrice aveva già affrontato la spinosa questione di un trono gay e anche parlato dell’assenza di storie d’amore a sfondo omosessuale nelle sue trasmissioni.

Alla domanda di un utente che le chiedeva se mai sarebbero stati concretizzati i temi gay tanto a Uomini e Donne quanto a C’è posta per te, la De Filippi aveva risposto che “forse Uomini e Donne avrebbe un problema pratico, perchè i corteggiatori avrebbero possibilità di vedersi e di incontrarsi anche un paio di volte a settimana, e se nascessero storie d’amore verrebbe meno l’assunto del programma. Per C’è posta per te, spesso ci ho pensato ed in realtà sono anche arrivate delle richieste, però ho sempre avuto una remora: e se il compagno o la compagnia invitato/a al buio (come il presupposto vuole), laddove non fosse dichiarato, sarebbe davvero contento/a di vedere rivelato il suo orientamento sessuale?”.

Ma il tabù pare sia stato definitivamente rotto, tanto è vero che con l’avvio della prossima stagione televisiva 2016-2017 l’ipotesi di una edizione di Uomini e Donne gay potrebbe davvero prendere forma. Potrebbe venir rotto un tabù già affrontato da C’è posta per te, che nel corso di questa passata edizione ha dato spazio ai temi lgbt e mandato persino in onda una richiesta di matrimonio gay che vedeva come madrina d’onore la cantante Alessandra Amoroso.

DeFilippi1Tina Cipollari e Vladimir Luxuria a sostegno del trono gay – A dare l’ok circa un trono gay anche la celebre Tina Cipollari (colonna portante della trasmissione di canale 5): “Forse gli italiani non sono pronti, o forse sì? Gli omofobi ne approfitterebbero per farsi sentire ma mi creda, io non li tollero proprio. Io un trono gay lo vorrei”. E anche dinanzi a chi le chiede come reagirebbe se un giorno i propri figli dovessero dichiararsi omosessuali, la Cipollari ha confermato la sua vena assolutamente aperta e gay friendly: “Chi è mamma non fa alcuna differenza. Per me queste etichette non esistono. Esiste casomai, solo un orientamento sessuale che è diverso di caso in caso. I miei figli crescono pienamente liberi e ognuno di loro sa di essere libero di seguire la propria natura. I sono e sarò sempre dalla loro parte, sempre e comunque”.

Elogi e apprezzamenti anche da parte di Vladimir Luxuria, che in un paio di interviste ha affrontato proprio la questione di una versione di Uomini e Donne in salsa gay. Intervistata dai microfoni di Radio Cusano Campus, Luxuria ha dichiarato che “il trono gay è una idea positiva, perchè non tutti vedono trasmissioni di cultura o leggono giornali impegnati, ci sono anche persone che dedicano tempo a trasmissioni di intrattenimento e bisogna dare modo anche a zie, nonne e mamme di gay che non vedono altre trasmissioni di poter capire la normalità e a volte anche la banalità dei sentimenti”. In un’altra intervista, stavolta a Novella 2000, Vladimir si è congratulata con Maria De Filippi per la sensibilità che ha sempre dimostrato nel raccontare l’amore gay, e confidato che la stessa Maria “sarà la giusta chiave per parlare di un tronista gay ponendo attenzione sui sentimenti e sull’amore, a prescindere dalla tendenza sessuale. La quotidianità di una storia d’amore e la routine nell’ambito di una coppia sono uguali in tutte le coppie del mondo, etero o gay che siano”.

Persino Maurizio Costanzo, marito di Maria De Filippi nonché celebre sostenitore dei diritti lgbt, ha voluto dire la sua sulla novità che potrebbe riguardare la prossima edizione di Uomini e Donne: “Maria fa benissimo, tanto che ne avevamo già parlato un paio di anni fa di questa cosa. Ci chiedevamo se fosse il caso e io le dissi di sì. E’ la vita, ed è giusto che venga rappresentato anche questo tipo di amore”, ha detto Costanzo nell’ambito di una intervista concessa al settimanale In Famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>