Cory Monteith, Matthew Morrison gli dedica una canzone

di Morgan Williams Commenta

coryÈ successo così all’improvviso che facciamo ancora fatica a metabolizzare la cosa, perché pensare che il sorriso impacciato di Cory Monteith non ci fisserà più dallo schermo televisivo ci intristisce da morire. E se fa questo effetto a noi, semplici telespettatrici, non osiamo pensare cosa stiamo passando i suoi colleghi di Glee.

Il suo Finn Hudson era uno dei pilastri di Glee, filo rosso di tutte le stagioni e sempre presente, anche quando ormai la sua carriera da studente del liceo si era conclusa. Cory era una certezza della serie Fox e la sua scomparsa ha colpito tutti.

Il primo membro del cast originale di Glee a parlare della sua scomparsa è Matthew Morrison… e lo fa nel modo più adeguato alla situazione. Il professore del glee club non poteva che dedicare al suo alunno prediletto una canzone. Ieri sera Morrison si è esibito a Manhattan, tenendo fede a un impegno precedentemente preso, aprendo la sua performance parlando proprio di Cory. Lo ha definito un fratello e ha espresso tutta la sua tristezza nelle condoglianze per i cari.

Matthew Morrison ha sostituito la sua canzone di apertura con What I did for Love, eseguita nella seconda stagione di Glee con Lea Michele. Lei non ha ancora avuto la forza di commentare cosa è successo e ha lasciato che fosse il suo addetto stampa a placare le pressioni dall’esterno.

Chiediamo cortesemente a tutti di rispettare la privacy di Lea durante questo devastante momento.

Intanto anche Gwyneth Paltrow, che per un breve periodo è stata la supplente Holly Holliday, ha rilasciato una sua dichiarazione ufficiale:

Cory era un uomo dolce e talentuoso. Il mio cuore è a pezzi per Lea e per l’intera famiglia di Glee.

E noi non possiamo che unirci nella tristezza che pervade l’intero mondo delle serie tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>